SOLE: FINO A CHE PUNTO FA BENE? -  Annamaria Acquaviva

SOLE: FINO A CHE PUNTO FA BENE?

SOLE: FINO A CHE PUNTO FA BENE?

L’estate si sta avvicinando, e presto potremo trascorrere piacevoli giornate al mare, in montagna o in città, accompagnati da un bel sole.

Quando vado in spiaggia con la mia famiglia, ci piace prendere il sole, favorisce la sintesi di vitamina D da accumulare per i mesi invernali. Bastano 10-15 minuti di esposizione corretta perché i raggi solari sulla nostra pelle abbiano l’effetto di trasformare il colesterolo in vitamina D, permettendoci di acquisire ben il 90% della vitamina che ci ė necessaria.

vitamidaD sole

Evidenze scientifiche dimostrano moltissime azioni benefiche della vitamina D, non solo per favorire la solidità delle nostre ossa, ma anche per stimolare il “buonumore” , il controllo dell’alimentazione, per contrastare l’insonnia, il diabete di tipo I, malattie autoimmuni, il declino cognitivo…

In che condizioni avviene la sintesi più efficiente della vitamina D?

Si verifica solo tra le ore 10:00 e le ore 15:00 circa, dai raggi UVB (proprio quelli responsabili di patologie cutanee se mal dosati) – non schermati dal vetro di finestre – meglio se in aree non inquinate, come i centri urbani.

Come esporsi per ottenere la vitamina D ed evitare le malattie della pelle?

Se non ci sono controindicazioni dermatologiche, è indicato esporsi al sole soprattutto tra le ore 10:00 e le 15:00 senza schermi solari per un breve periodo di tempo (circa 10-15 minuti, per evitare bruciature); gli studi confermano che per un tempo così breve non ci siano rischi nelle persone in salute.

Dato che le zone del corpo dove avviene la maggiore sintesi di vitamina D sono quelle più morbide, consiglio comunque alte protezioni per il viso o le zone più delicate (per prevenire l’invecchiamento cutaneo). Oltre il periodo di tempo considerato, è comunque opportuno proteggere con filtri solari adatti al proprio fototipo anche le altre parti del corpo. Anche il movimento fisico favorisce il deposito di vitamina D, per questo in spiaggia faccio spesso passeggiate o sport in acqua.

Di questo argomento parlo anche nel mio Libro/Ebook: Bambini a tavola. Quasi un gioco! guarda il video!

Per rimanere aggiornato su notizie di corretta alimentazione, salute e gustose ricette, seguimi anche sulla mia pagina Facebook e sui social network!

facebook like logoInstagram-logosocial_twitter_button_blue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.