7 mosse per pianificare un menù settimanale sano

PAROLA D’ORDINE ORGANIZZAZIONE! 7 MOSSE (e un pdf) PER PIANIFICARE IL MENU’ SETTIMANALE SANO

PAROLA D’ORDINE ORGANIZZAZIONE! 7 MOSSE (e un pdf) PER PIANIFICARE IL MENU’ SETTIMANALE SANO

Se anche voi siete spesso di fretta e cercate il modo migliore per ottimizzare i tempi per giostrarvi tra casa, lavoro e famiglia (e come me a volte desiderate il dono dell’ubiquità), pianificare il menù e la cucina della settimana è sicuramente di grande aiuto. In fondo all’articolo troverete uno schema stampabile (che consegno spesso anche ai miei pazienti), da riempire seguendo 7 regole fondamentali:

1. Programmate il menù settimanale ideale per tutta la famiglia, che sia:
La salute parte dalla spesa (2)•    Salutare, scegliendo gli ingredienti di cui vi ho parlato nelle indicazioni del piatto della salute, (cliccate per osservare come comporre il piatto nella giornata);
•    Gustoso e che accontenti tutta la famiglia,
•    Colorato, in modo naturale, ovviamente!
•    Unico, per quanto possibile, per tutta la famiglia (chi non è d’accordo può sempre collaborare in cucina!).
•   Creativo e lasci a chi vuole uno spazio vuoto per improvvisare una cena fuori (il pasto libero settimanale esiste anche nelle diete!) o per una cena degli avanzi,
•   Vario, preferendo prodotti locali e secondo stagionalità degli alimenti (qui vi ho descritto la stagionalità della frutta e della verdura, qui quella del pesce). Le portate di ogni giornata prevederanno un’alternanza tra i gruppi alimentari: non solo farinacei come pane pasta, ma anche cereali in chicco e non solo con glutine; piatti proteici non solo di origine animale. Gli immancabili frutta e verdura – di stagione, ripeto – grassi buoni, come l’olio extravergine, e spezie ed erbe aromatiche: curcuma, zenzero, cannella, curry, prezzemolo…

2. Pianificate il menù anche in base alla spesa, alla cucina e al tempo a disposizione: cosa sarà necessario acquistare e cosa avete già a disposizione, quanto tempo impiegherete per cucinare  e se potete attingere a qualche piatto congelato.

3. Tenete a mente le date del mercato per i prodotti freschi e locali o la giornata migliore in pescheria. Se vi è impossibile muovervi, i surgelati (di cui abbiamo parlato qui) possono essere una valida alternativa.

4. Cucinate una o due volte la settimana porzioni maggiori da congelare, così supererete brillantemente i momenti di crisi; mercoledì da noi è giorno di mercato del pesce fresco: lo compro in più dosi che cucino insieme, così sarà facile rispettare le (almeno) 3 porzioni settimanali di pesce consigliabili.

5. Tenete conto della deperibilità dei prodotti che acquisterete: latticini o frutta e verdura (questi ultimi da acquistare più di una volta in settimana), che andranno consumati prima di altri, mentre a fine settimana potrebbe esserci un piatto di “cucina degli avanzi”.

6. Chiedete in anticipo il menù della mensa se avete bambini che mangiano a scuola, (è scaricabile anche dal sito del vostro comune) o se mangiate alla mensa aziendale e consideratelo  per evitare ripetizioni.

7. Coinvolgete anche i piccoli nell’organizzazione, vedrete che ne aumenterà anche il gradimento del pasto.



Eccovi qui una tabella di menù settimanale in pdf, cliccate per scaricarla ingrandita.
Stampatela, compilatela e attaccatela al frigorifero 😉

Se tra i commenti vorrete inserire la vostra tabella di menù settimanale sano, la commenterò con molto piacere 😉

Di questo argomento parlo anche nel mio Ebook: Bambini a tavola. Quasi un gioco! guarda il video!

Photocredits: galleryhip.com menù settimanale sano

facebook like logoPer rimanere aggiornato su notizie di corretta alimentazione, salute e gustose ricette, seguimi anche sulla mia pagina Facebook e sui social network!

Comments (3)

  1. Pingback: Insalata di mare squisita e facilissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.