La salute parte dalla spesa: visita guidata al supermercato

LA SALUTE PARTE DALLA SPESA

LA SALUTE PARTE DALLA SPESA

Quali sono le regole da seguire per acquisti che favoriscano la salute? Quali sono gli alimenti che costituiscono una dieta sana con cui dobbiamo riempire il nostro carrello della spesa?

La salute parte dalla spesa

VISITA GUIDATA AL SUPERMERCATO PER UNA SPESA SANA

Una delle più recenti iniziative che ho organizzato a Faenza è stata la visita guidata al supermercato. Per osservare in modo pratico come orientarsi nelle scelte d’acquisto e quali alimenti scegliere per aderire ad una dieta sana.

L’iniziativa si è svolta nell’Ipermercato Conad del Centro “La Filanda”. Maurizio Pelliconi, presidente CIA-Conad, ci ha ospitato con molta cordialità, ci ha introdotto alle scelte alimentari salutari esposte ed è stato molto disponibile a rispondere alle domande e curiosità di tutti i partecipanti.

La salute parte dalla spesa (2)Abbiamo innanzitutto stabilito come deve essere composto il piatto “sano”. (qui ne avevo parlato nel dettaglio), ho ricordato l’importanza di arrivare non affamati al momento della spesa, ma con la lista della spesa (qui la mia lista della spesa della salute) già preparata. Così abbiamo cominciato a riempire il nostro carrello, partendo dal reparto di frutta e verdura.

Annamaria Acquaviva Dietista

STAGIONALITA’ ANCHE NELLA SPESA

E’ importante acquistare prodotti di stagione. (qui potete scaricare le tabelle della stagionalità di frutta e verdura) e locali per ottenere la maggior concentrazione di micronutrienti benefici. (sali minerali, vitamine e composti fitochimici antiossidanti) Oltre ad avere un più favorevole impatto ambientale. Inoltre, è importante riempire il nostro piatto ogni giorno di vegetali di colori diversi, per la presenza di fitocomposti fitochimici differenti, che caratterizzano la frutta e la verdura in base al loro colore, donando ognuno un diverso effetto benefico in modo sinergico.

Data la stagione, abbiamo scelto cavoli, broccoli, cavolfiore e spinaci. Anche carote, zucca e carciofi, mele e agrumi, per riempire il nostro carrello della spesa di colore e salute insieme.Spesa consapevole alimenti sani

Spesa consapevole per la salute Annamaria AcquavivaFRUTTA

Nel reparto frutta abbiamo dato risalto anche alla frutta a guscio (noci, mandorle, nocciole, ecc.). Ai semi oleosi (di girasole o di zucca ad esempio). Pur essendo piuttosto calorici, nelle dovute dosi hanno proprietà nutrizionali positive per l’apparato cardiovascolare e per il nostro organismo.

Nel reparto accanto abbiamo trovato legumi e cerali, la cui unione all’interno di un pasto fornisce un ampio spettro di aminoacidi che apportano proteine vegetali ad alto valore biologico. Dovremmo assumerle almeno 2-3 volte in settimana. Abbiamo scelto farro e ceci, pensando a una gustosa ricetta.

PESCE

Ci siamo poi avvicinati al banco del pesce, anche là ricordando la stagionalità del pesce del Mar Mediterraneo. (qui potete scaricare la tabella e leggere le caratteristiche del pesce). Anna Montanari, socia del Dott. Pelliconi, ci ha spiegato con molta chiarezza e precisione la provenienza del pesce esposto. Da quello di allevamento, al pesce locale appena pescato che arriva loro nottetempo. A quello surgelato che comunque mantiene buone qualità nutrizionali. La provenienza del pesce è sempre dichiarata. Abbiamo scelto il salmone selvaggio affumicato. Fornisce proteine nobili e vanta l’apporto di acidi grassi omega 3 molto benefici per la nostra salute.

Stampa

LATTICINI

Nel reparto latticini abbiamo notato la differenza degli ingredienti in etichetta tra diversi tipi di ricotta. E’ considerata certamente un latticino magro, ma non tutti sanno che spesso viene addizionata di panna o di crema di latte che la rendono più calorica. Talvolta una stessa marca ha le due versioni. Vale la pena soffermarci a leggere la lista degli ingredienti e confrontare le tabelle nutrizionali. Il confronto è necessario anche per gli yogurt. Esistono molte differenze sulla quantità di grassi e zuccheri e sulla presenza o meno di dolcificanti artificiali.

UOVA

Tra le uova abbiamo scelto quelle allevate a terra. Abbiamo poi visto una grande quantità di spezie ed erbe aromatiche. Il nostro carrello si è riempito di curcumina, cannella, zenzero. Studiati per le proprietà antiossidanti e importanti per donare colore e sapore ai nostri piatti, permettendoci di limitare l’apporto di sale.

La salute parte dalla spesa

Anna Montanari ci spiega la provenienza della merce esposta

Abbiamo letto le etichette di merende e prodotti da forno. Abbiamo individuato quelli più validi, con la lista degli ingredienti più corta, privi di grassi idrogenati e di zucchero come primo ingrediente. Della lettura delle etichette vi ho parlato in questo articolo, ma anche qui e qui.

PRODOTTI PRONTI E SURGELATI

Infine per chi è sempre di fretta e ha poco tempo da dedicare alla cucina, abbiamo studiato le valide offerte della gastronomia. In quel punto vendita è molto curata sia nella qualità che nella preparazione (ho sperimentato io stessa un ottimo piatto di farro alle verdure). Anche i surgelati sono una scelta valida dal punto di vista nutrizionale. I prodotti appena raccolti vengono surgelati con processi velocissimi, mantenendo le caratteristiche nutrizionali e facilitando le preparazioni in cucina. Qui trovate un approfondimento sui surgelati.

Abbiamo così riempito il nostro carrello della spesa di alimenti sani e abbiamo concluso gli acquisti: a questo punto si deve pensare solo a cucinarli!spesa consapevola in salute Annamaria AcquavivaRingrazio molto Maurizio Pelliconi, per la grande disponibilità dimostrata e per la sensibilità verso la salute e la corretta alimentazione, frutto anche della collaborazione con Istituto Oncologico Romagnolo ONLUS (IOR), nell’iniziativa LA SALUTE A TAVOLA (che potete leggere qui).
la salute parte dalla spesa

Grazie tante ad Anna Montanari, per la sua gentilezza e per aver risposto con precisione alle domande sulla provenienza di quanto esposto.
E grazie ai numerosissimi partecipanti, per le domande sempre stimolanti, per la vostra attenzione e presenza affezionata dimostrati durante tutte le lezioni del corso (di cui questa era la conclusiva). Vi aspetto al corso del prossimo anno, ma rimarremo in contatto attraverso il Blog e i Social Network! (Ricordate di iscrivervi alla Newsletter!).

Ed ora cosa metterete nel vostro carrello della spesa?

Di altri argomenti sull’alimentazione parlo anche nel mio Ebook: Bambini a tavola. Quasi un gioco! –> qui il video di presentazione.

facebook like logoPer rimanere aggiornato su notizie di corretta alimentazione, salute e gustose ricette, seguimi anche sulla mia pagina Facebook e sui social network!

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.