ENTOMOFAGIA: GLI INSETTI SONO IL CIBO DEL FUTURO? -  Annamaria Acquaviva

ENTOMOFAGIA: GLI INSETTI SONO IL CIBO DEL FUTURO?

ENTOMOFAGIA: GLI INSETTI SONO IL CIBO DEL FUTURO?

Dal 1 gennaio 2018 è entrata in vigore la normativa europea che uniforma gli aspetti di allevamento, trasformazione e commercializzazione di insetti destinati alla nutrizione umana nei diversi Paesi dell’Unione Europea (già in Francia, Germania e Paesi Bassi sono commercializzabili). Dato che questa notizia è di grande attualità, sono stata invitata a parlarne nello stesso giorno da due diverse emittenti televisive, l’intervista per il TG di Telesanterno e la trasmissione PING PONG di TeleRomagna, per analizzare gli effetti sulla salute e sulla sostenibilità ambientale dell’entomofagia. 

entomofagia caratteristiche nutrizionali vantaggi annamaria acquaviva nutrizionista dietista

Alcuni momenti delle trasmissioni

L’entomofagia, cioè il consumo di insetti da parte dell’uomo, è praticata in molti paesi del mondo, in particolare in Asia, Africa ed America Latina. La FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) indica che gli insetti integrano la dieta di circa 2 miliardi di persone ed hanno sempre fatto parte dell’alimentazione umana, anche se solo recentemente hanno catturato l’attenzione dei media.

L’uso di insetti per l’alimentazione e la produzione di mangimi presenta vari vantaggi per l’ambiente e per la salute e per il miglioramento della condizione sociale e dei mezzi di sussistenza di varie popolazioni.

CARATTERISTICHE NUTRIZIONALI E VANTAGGI PER LA SALUTE

Entomofagia insetti valori nutrizionali

Gli insetti si prestano a diverse preparazioni

Il valore nutrizionale degli insetti dipende dalla specie, dal loro stadio vitale, dall’habitat e dalla dieta.

È noto che forniscono proteine di alta qualità e nutrienti paragonabili a quelli forniti dalla carne e dal pesce. Il contenuto di proteine è alto (dal 13 al 77% nella materia secca) e in molti casi possono essere paragonabili ad alcuni crostacei, come le cicale di mare o le canocchie.

Molte specie di insetti, inoltre, presentano un’alta quantità di acidi grassi polinsaturi della serie omega-3 e omega-6 (paragonabile a quella fornita dal pesce), pertanto rappresentano un’importante risorsa per compensare le carenze nutrizionali qualora risulti difficile introdurre questi nutrienti con il consumo di pesce.

 

Inoltre gli insetti sono per la maggior parte composti da chitina, un polisaccaride componente principale dell’esoscheletro, che risulta essere indigerita dall’uomo e si comporterebbe come una fibra alimentare. Hanno un alto contenuto in micronutrienti quali rame, ferro, magnesio, manganese, fosforo, selenio e zinco.

Grazie a queste caratteristiche possono rappresentare una valida alternativa nutrizionale ai piatti proteici e possono essere inseriti nel contesto di una dieta equilibrata e di uno stile di vita sano.

SICUREZZA ALIMENTARE

In confronto a mammiferi ed uccelli, gli insetti possono presentare meno rischi di trasmettere zoonosi all’uomo e al bestiame (malattie trasmesse dagli animali all’uomo) quali l’H1N1 (influenza aviaria) o la BSE (malattia della mucca pazza). Non ci sono casi conosciuti di trasmissione all’uomo o animali di malattie o parassiti causati dal consumo di insetti (a condizione che gli insetti siano trattati correttamente nelle stesse condizioni sanitarie di qualsiasi altro cibo), ma ciò necessità di ulteriori ricerche.

Sono state segnalate reazioni allergiche imputabili alla chitina, che sono tuttavia comparabili a quelle nei confronti di crostacei.

VANTAGGI PER LA SOSTENIBITÀ AMBIENTALE

Entomofagia insetti valori nutrizionali

Cracker a base di farina di grillo

Gli insetti presentano un’alta efficienza di conversione nutrizionale perché sono animali a sangue freddo. I tassi di conversione nutrizionale per la carne (cioè quanto mangime è necessario per produrre un incremento in peso di 1 Kg di un animale) varia a seconda del tipo di animale. In media, gli insetti possono convertire 2 Kg di cibo in 1 Kg di massa, mentre un bovino necessita 8 Kg di cibo per produrre l’aumento di 1 Kg di peso corporeo.

Inoltre rispetto al bestiame presentano vantaggi per ridotta emissione di gas serra, inferiore necessità di acqua e di disponibilità del terreno.

LE BARRIERE CULTURALI

L’entomofagia può creare disagio, li associamo al fastidio delle punture e pizzichi o del disgusto, ma tanti di noi mangiano con gusto escargot, le lumache: piatto prelibato tipico della cucina francese, o canocchie, che hanno diverse analogie. Ragni, scorpioni, insetti, aragoste, gamberi fanno tutti parte del gruppo degli Artropodi, il gruppo più numeroso degli invertebrati.

Mangiare insetti crea certamente qualche problema, mentre sembra più “appetibile” l’impiego di farine, utilizzate come ingrediente in alimenti che fanno già parte delle nostre abitudini alimentari. «Per superare il trauma psicologico puntiamo sui prodotti secchi – dice Francesco Majno, co-fondatore di Crické – come cracker e pasta contenenti farina di grillo. La ricerca scientifica stessa sta studiando come superare le barriere di diffidenza verso questi alimenti.

Certo, attualmente le barriere culturali sono alte, ma trovo che dati gli indubbi vantaggi per la salute e la sostenibilità ambientale può valer la pena lasciarsi andare alla curiosità e assaggiare qualche piatto che gli chef più avveniristici stanno già proponendo… chissà: potremmo scoprire ulteriori vantaggi gustativi…

Bibliografia

FAO (2013) Edible Insects. Future prospects for food and feed security.
Rumpold, B.A. & Schlüter, O.K. 2013. Nutritional composition and safety aspects of edible insects. Molecular Nutrition and Food Research, 57(3)
Steinfeld, H., Gerber, P., Wassenaar, T., Castel, V., Rosales, M. & de Haan, C., eds. 2006. Livestock’s long shadow: environmental issues and options. Rome, FAO.
EFSA (2015) Risk profile related to production and consumption of insects as food and feed.

Altri consigli e ricette sono nel mio Libro: BAMBINI A TAVOLA. QUASI UN GIOCO! qui per vedere il breve video. Su Instagram trovate in foto il mio diario quotidiano, in questo album su Facebook, invece, trovate I piatti dei miei pazienti

Per rimanere aggiornato su notizie di corretta alimentazione, salute e gustose ricette, seguimi anche sulla mia pagina Facebook e sui social network! insalata colori salute

facebook like logoInstagram-logosocial_twitter_button_bluesocial_youtube

Roma Farmacia dove comprare il cialis generico in italia, altrimenti perderà il sussidio Cialis. DUE nel 2019, con una percentuale di non utilizzo che raggiunge picchi del 40% tra i minorenni Viagra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.