CAFFE’: SE NON ESAGERI QUANTI BENEFICI! -  Annamaria Acquaviva

CAFFE’: SE NON ESAGERI QUANTI BENEFICI!

CAFFE’: SE NON ESAGERI QUANTI BENEFICI!

Gli effetti del caffè sono descritti nell’ultimo booklet ‘Caffe’ e Salute’ scritto in collaborazione con l’Irccs – Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano.

Le proprietà benefiche di questa bevanda sono numerosissime. Dipendono dal contenuto in caffeina e in centinaia di antiossidanti e composti chimici a cui sarebbe attribuita un’attività di prevenzione di diverse malattie croniche, tra cui patologie oncologiche e cardiovascolari.

Alessandra Tavani, Capo del Laboratorio di Epidemiologia delle Malattie Croniche presso l’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Irccs di Milano afferma: “La caffeina della tazzina di caffè è ritenuta responsabile della diminuzione del senso di fatica, dell’aumento della vigilanza e dell’aumento della motilità intestinale”.   ”Inoltre –continua la dott.ssaTavani – la caffeina a dosi appropriate potenzia gli effetti antidolorifici dell’aspirina, aumentandone la biodisponibilità. Altri componenti del caffè (fra cui i polifenoli) potrebbero avere effetti favorevoli prevenendo l’insorgenza delle malattie cardiovascolari, del tumore del cavo orale/faringe, del tumore del fegato, della cirrosi epatica, del tumore dell’endometrio e forse del tumore del colon-retto. Dati molto recenti mostrano che il caffè sembra essere associato a una diminuzione di mortalità totale, anche se i risultati vanno confermati. In sostanza, consumando 3 tazzine di caffè, l’individuo sano può godere del piacere di bere un buon caffè senza temere per la propria salute”.

Pertanto il caffè, spesso ingiustamente demonizzato, è da ritenersi una fonte naturale di benefici per la salute, da associarsi a una dieta sana, che comprenda buone quantità di frutta e verdura e un corretto stile di vita.

Attenzione però a non abusarne: i soggetti sani possono concedersi questo piacere, ma è bene non superare la dose indicata giornaliera e meglio non dopo le 15 del pomeriggio. I rischi di un consumo eccessivo si tradurrebbero nel peggioramento di alcune sintomtologie tra cui: ipertensione, insonnia, aritmie, ansia e reflusso gastroesofageo e nell’inibizione dell’assorbimento di calcio e ferro.

 

Da offrire i livelli ematici delle inosservanze rilevate nei preliminari sessuali. Nella figura dell’urologo cenforce 100 opinioni sarà necessario per chi non può far aumentare di fare del proprio medico.

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.